Descrizione

L’esame citologico consiste nell’osservazione al microscopio ottico di cellule prelevate dalla mucosa nasale.  Il prelievo è indolore ed è effettuato senza bisogno di anestesia, in pochi secondi, anche nei bambini; con una curette in plastica sterile, denominato nasal scraping, viene prelevato un campione di cellule dallo strato più superficiale della mucosa all’interno della fossa nasale.
In campo Rinologico, numerose sono le diagnostiche oggigiorno utilizzate, e, anche se l’indagine anamnestica resta sempre di fondamentale importanza, tali diagnostiche strumentali (rinomanometria, rinometria acustica, endoscopia, immunoistochimica, test immunologici ecc.) agevolano la diagnosi e risultano valide anche ai fini di un programma terapeutico.
È un esame molto utile, e a costi contenuti, per l’inquadramento delle patologie nasali infettive e allergiche, in tutti i casi di ostruzione nasale cronica, per chi soffre di raffreddori ricorrenti e prolungati, e in chi risulta negativo ai test allergici cutanei (Prick Test) o sierologici (IgE). Permette inoltre di individuare eventuali riniti “sovrapposte”. In caso di malattie croniche, la semplicità e ripetitività dell’esame consentono di monitorare costantemente l’andamento della patologia, così da indicare al paziente una terapia ridefinita e mirata.
 

 

PressoOtorinolaringoiatria

Dott. VINCENZO DE CEGLIEL’otorinolaringoiatria è quella branca della medicina che studia la fisiologia e le patologie diorecchio(ous),naso(rhis), egola(lárynx), ovvero degli ...

approfondisci
Otorinolaringoiatria

HAI BISOGNO DI UNA VISITA?